diversabilità - Informazione per le famiglie | Formazione | Eventi - Città dell'Infanzia

Vai ai contenuti

Menu principale:

LA PEDAGOGIA INTROSPETTIVA

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in TV RADIO ·
Tags: pedagogiascuolalabuonascuoladiversabilitàrelazionisociali



Entrare nel mondo dell'altro, riconoscere la sua unicità, rispettarla. La pedagogia che va oltre e legge nell'anima attraverso la dott.ssa Grazia di Lernia - pedagogista educatore extra-scolastico.




Counseling filosofico e l'impatto psicologico nella sordità

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in TV RADIO ·
Tags: counselingfilosoficosorditàipoacusiadiversabilità
La figura del counselor filosofico come supporto alla terapia psicologica tradizionale e l'impatto psico-sociale delle persone affette da sordità. La diversabilità affrontata attraverso specifiche figure di supporto. Nelle puntata di Fatti & Misfatti, lunedì 24 ottobre, ai microfoni di Carlo Sacco, prof.ssa Elena Ventura, counselor filosofico, e dott. Giorgio Pagnotta, Tecnico audioprotesista di "Progetto Udito". Buona visione!




"Accogliamo la diversità..." - Scuola "Petronelli"

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in Eventi SPECIALI ·
Tags: diversabilitàuguaglianzadirittiminoriscuola
-INCONTRO CON LA MUSICA-



Il giorno 10 aprile 2015 gli alunni della classe 2° B della Scuola “Mons.Petronelli” hanno partecipato ad un incontro dal tema “Accogliamo la diversità per raccoglierci e vivere uguali emozioni in musica”. Il maestro di pianoforte e tiflomusicista Enrico Palladino ha presentato il suo allievo Nicola Pio Nasca (frequentante la Scuola S.1°.G. “G. Rocca” ,videoleso) che ha suonato alcuni pezzi alle tastiere ed ha accompagnato Maria Rita di Cugno (frequentante la Scuola S.1°.G. “Bovio-Palumbo, videolesa) che ha cantato brani di autori contemporanei come Arisa e Mengoni. Francesco Damiani (alunno della Scuola S.1°.G. “G. Rocca” ) ha suonato un brano al flauto traverso, poi bendato ha dimostrato ai piccolissimi compagni come sia necessario e grande lo sviluppo della memoria nei suoi coetanei non vedenti . I piccoli padroni di casa hanno cantato per i loro ospiti due canti sulla musica; nel primo la musica è ponte che amalgama linguaggi e tradizioni diversi , nel secondo è miscuglio armonioso delle sette note musicali. La musica, regina del pomeriggio, ha unito modi diversi di vedere-non vedere la realtà, ha evidenziato le diverse capacità di superare limiti e difficoltà , ha messo in luce la differenza di gusti e attitudini che tutti noi abbiamo. Il tutto è stato legato insieme da un’unica grande emozione.
I piccoli alunni sono stati rapiti dalla bravura dei tre musicisti “in erba” e la commozione è arrivata a toccare anche la Dirigente della Scuola dott.ssa G.Tota, le inss. V. Bellavia e C. Palmieri, i genitori intervenuti all’incontro e Anna Tritta, membro del laboratorio di Trani Città dell'Infanzia.

Trani Città dell'Infanzia ringrazia, con profonda ammirazione, per aver dato vita ad un momento di integrazione umana, culturale e sociale consentendo ai bambini di credere che tutti siamo straordinariamente uguali e diversi nel magico prisma chiamato: VITA.






© APS Città dell'Infanzia C.F. 92072340729
info@cittadellinfanzia.it Tel. 3927319726
Torna ai contenuti | Torna al menu